Altre informazioni


La leucemia

La leucemia è un tumore del midollo osseo che impedisce la normale produzione delle cellule del sangue. Vi sono varie forme di leucemia, acuta e cronica, mieloide e linfoide che presentano tutte un problema comune: l'invasione del midollo osseo da parte di cellule tumorali... Quando compare una leucemia, lo spazio a disposizione degli elementi midollari sani diminuisce e si riduce parallelamente la produzione delle cellule del sangue. Ciò porta a gravi conseguenze: anemia (per la mancanza dei globuli rossi), infezioni (per la mancanza di globuli bianchi) ed emorragie (per la mancanza di piastrine).

Il midollo osseo

Il midollo osseo è un tessuto da cui hanno origine tutte le cellule del sangue e cioè i globuli rossi (eritrociti), i globuli bianchi (leucociti) e le piastrine (trombociti). Esso è contenuto nelle cavità delle ossa, in particolare delle ossa brevi (bacino, coste, sterno, ecc.). Le cellule del sangue, prodotte nel midollo ed immesse in circolo, originano da cellule progenitrici, dette cellule staminali, che hanno la caratteristica di essere totipotenti, cioè di riprodursi a un ritmo estremamente intenso e a differenziarsi nelle varie linee sanguigne (quelle degli eritrociti, dei leucociti, dei trombociti).

La compatibilita' tessutale

Ciascuno di noi possiede un patrimonio di geni, ereditati dai genitori, che, come le impronte digitali, ci caratterizza in maniera univoca. Alcuni di questi controllano l'espressione di strutture (antigeni) presenti sulla superficie di tutte le cellule del nostro corpo. Grazie a tali antigeni, caratteristici di un singolo individuo, il sistema immunitario riconosce le proprie cellule normali e reagisce contro quelle estranee o addirittura contro le proprie, se modificate. Nell'uomo il gruppo di geni che controlla il "riconoscimento" dei vari tessuti dell' organismo è definito Sistema HLA (Human Leucocyte System A).

Thalassemia

La thalassemia major o Morbo di Cooley è una grave forma di anemia ereditaria presente fino dalla nascita a causa della quale i malati devono essere sottoposti a periodiche trasfusioni. Oggi la terapia trasfusiva è notevolmente progredita e lo sviluppo dei bambini thalassemici è molto simile a quello dei coetanei sani.

L'aplasia midollare

L'aplasia midollare è una malattia del midollo osseo che provoca la scomparsa dei suoi elementi e di conseguenza la mancata produzione delle cellule del sangue. Anche se la causa è diversa gli effetti sono quindi molto simili a quelli della leucemia (anemia, infezioni, emorragie).

Trapianto di Midollo

Trapianto di Midollo Osseo (TMO): si intende la sostituzione di un midollo osseo malato o non funzionante, con cellule staminali sane in grado di rigenerare tutte le cellule del sangue, ricostituendo le normali funzioni ematologiche e immunologiche. 

Il TMO può essere autologo (trapianto di midollo dello stesso paziente dopo opportuno trattamento) o allogenico (trapianto di midollo da un donatore sano).

 A.L.B.A. Associazione contro le leucemie dei bambini e degli adulti

Note legali: tutte le fotografie inserite nel sito sono pubblicate nel rispetto della legge n. 633/1941 e della legge sulla privacy